Liste nere, liste grigie: quali conseguenze per la Svizzera?

 Brochure

Tipologia

Convegni brevi di aggiornamento

Date e orari

24/01/2020, 10.30 - 12.00

Informazioni

Maddalena Biondi
mbiondi@csvn.ch
091 9616510

Iscrizione

Termine d'iscrizione: 22/01/2020
Quote: gratuito

Destinatari principali

Tutti i profili

Presentazione

Il Centro Studi Villa Negroni organizza, in occasione della rimozione della Svizzera dall’allegato II della lista dell’UE (la cosiddetta “lista grigia”) il 10 ottobre scorso, una conferenza con la partecipazione dei Rappresentanti della Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, al fine di fornire alcuni dettagli e chiarimenti in merito e in relazione alle cd. black list.

Contenuti

1. Lista UE delle giurisdizioni non cooperative a fini fiscali: criteri e conseguenze
Nel dicembre del 2017, l’UE ha stilato una lista di giurisdizioni non cooperative a fini fiscali. Da questa data la lista ha subito numerosi cambiamenti, sia per le riforme attuate (o non attuate) dagli Stati per adempiere ai criteri dell’UE, sia per l’evoluzione di alcuni criteri.
Quali sono i criteri esatti utilizzati dall’UE per definire se una giurisdizione è cooperativa?
Quali sono le implicazioni concrete se una giurisdizione è inclusa in questa lista?
Quali evoluzioni si possono attendere nei prossimi anni?
2. Stati sovrani e liste nere: l’eredità elvetica e le relazioni bilaterali
Nel corso del recente passato la Svizzera è stata inserita in un certo numero di liste con finalità fiscali appositamente create da alcuni Stati. Le mutazioni in materia di politica convenzionale della Svizzera, nonché gli interventi del legislatore, hanno rimodellato il futuro sia sul piano nazionale che nelle relazioni bilaterali. I quesiti che verranno trattati, nel corso dell'evento, sono ad esempio: cos’ha sancito lo stralcio della Svizzera da tali liste e quali sono state le conseguenze pratiche per i contribuenti svizzeri? Com’è intervenuta la Svizzera sul piano bilaterale? Qual è la situazione attuale e cosa ci riserva il futuro in tale ambito?

Relatori

Céline Antonini
Collaboratrice scientifica, Sezione questioni fiscali multilaterali e imposizione delle imprese, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, Dipartimento federale delle finanze, Berna

Valentino Rosselli
lic.iur., LL.M. in International taxation (Leiden), ATT (UK), ADIT, Sostituto capo sezione questioni fiscali bilaterali e CDI, Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, Dipartimento federale delle finanze, Berna